Cod.Fisc.: 97238130823 | P.IVA – 06191360822 | Tel./Fax – 091217026 | Cell. +393209738593

COS’È LA VIOLENZA?

In Italia, circa 6 Milioni di donne hanno subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Il 13,6 %  delle vittime ha subìto tali violenze da partner o ex partner.

Si intende per violenza di genere qualsiasi forma di maltrattamento rivolto contro le donne, in ragione della loro identità di genere, con l’ obiettivo del controllo della vittima che viene raggiunto con la manipolazione, umiliandola e denigrandola. Nella violenza di genere sono comprese violenza sessuale e qualsiasi forma di persecuzione o violenza fisica, psicologica ed
economica che un uomo esercita su una donna in ambito familiare o lavorativo,
che colpisce involontariamente anche i loro figli/e.  Per questo motivo la Regione Sicilia
assicura alle vittime e ai loro figli, un sostegno per consentire il recupero della
propria autonomia e riconquistare la propria libertà, nel rispetto della riservatezza e dell’anonimato.

COS’È LO SPORTELLO D’ASCOLTO?

Riconoscere la violenza è necessario per ricevere e ottenere aiuto per se e per gli altri.
A tale scopo lo Sportello d’Ascolto risulta un valido sostegno, creato per incontrare e aiutare le persone che vivono situazioni di disagio, attraverso le azioni qualificate di operatori impegnati
ad ascoltare e comprendere con attenzione le testimonianze delle vittime.

FINALITA’  DELLO SPORTELLO D’ASCOLTO

Lo scopo dello sportello è rispondere ai bisogni delle vittime e sostenerli in tale percorso. La consulenza psicologica può divenire il luogo fisico e mentale in cui individuare in modo più chiaro il proprio malessere e riscoprire le proprie risorse, attraverso:
– Colloqui di supporto e sostegno psicologico, condotti da un?operatrice specializzata, nei quali verrà approfondito il vissuto della vittima, instaurando una collaborazione strutturata con consulenti psicologici;
– Colloqui informativi di carattere legale in grado di fornire gli strumenti giuridici cui la donna può far ricorso per tutelare i propri diritti;
– Sostegno alla genitorialità: supporto guidato verso la fuoriuscita da spirali di violenza domestica, promuovendo il recupero del ruolo materno;
– Sostegno e aiuto anche a bambini e adolescenti vittime dirette e/o indirette con interventi sulle conseguenze post-traumatiche.

Locandina Centro   Download

 


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.