Cod.Fisc.: 97238130823 | P.IVA – 06191360822 | Tel./Fax – 091217026 | Cell. +393209738593

In risposta a un crescente bisogno di “educazione alla genitorialità”, l’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro – ha indetto un bando per la concessione di contributi in favore di consultori, istituzioni scolastiche, oratori e associazioni di solidarietà familiare.  

Il progetto ideato dall’Associazione Ideazione, e finanziato dall’assessorato, dal titolo “Famiglia @”, è stato realizzato presso l’Istituto Fiaba – Ente Capofila e ha previsto l’apertura di uno spazio di ascolto e sostegno rivolto alla coppia genitoriale attraverso cui identificare eventuali problematiche e/o momenti conflittuali interni alla famiglia e delineare dei programmi educativi personalizzati da attuare attraverso incontri periodici.

Le attività sono state organizzate in modo da promuovere i cambiamenti attesi e specifici di ogni bambino mantenendo sempre viva la dimensione di uno stare insieme piacevole e costruttivo. Sono stati proposti, in quanto propedeutici alla realizzazione degli interventi, giochi di socializzazione finalizzati al superamento delle resistenze e alla fondazione del gruppo; focus group per esplorare le rappresentazioni sociali pregresse intorno a temi fondanti per la costituzione dell’identità, nelle situazioni interpersonali e nel rapporto con la realtà e per osservare le dinamiche che si instaurano nel gruppo; giochi analogici per riprodurre le dinamiche relazionali, interpersonali e le situazioni problematiche vissute nel contesto familiare e/o sociale e poterle eventualmente sostituire con nuove e più adattive; giochi psicologici per sviluppare la comunicazione non verbale e l’espressione delle emozioni e per sviluppare e favorire la creatività. Il programma personalizzato dunque ha previsto non solo l’intervento sui genitori, avvenuto attraverso colloqui periodici in cui sono state affrontate le questioni salienti e specifiche di ogni famiglia, ma anche attraverso l’intervento sui figli, seguiti nel e attraverso il gruppo di incontro/gioco.

Il sostegno alle famiglie in difficoltà è stato garantito anche dalla presenza di sportelli di consulenza psicologica e legale. Il primo si configura come luogo di sostegno in cui si persegue la conoscenza della situazione-problema e il miglioramento della stessa sostenendo le parti sane e le risorse positive che l’utente possiede. Si propone dunque a un utenza eterogenea per tipologia ed età, seppure con una particolare attenzione alla fascia adolescenziale e pre-adolescenziale, costituendo il counseling un efficace strumento di prevenzione del disagio psicologico. 

Lo sportello di consulenza legale rappresenta la possibilità per l’utenza meno abbiente ma in difficoltà e per gli immigrati presenti sul territorio di ricevere gratuitamente la dovuta assistenza nel fronteggiare problematiche in cui è necessario l’intervento di tale professionalità. Quest’ultimo espleterà inoltre un’attività di orientamento fornendo informazioni utili sulle reti sociali, socio-sanitarie e sui servizi di prossimità cui potersi rivolgere. In tutte le attività di cui sopra ci si preoccuperà di coinvolgere anche famiglie immigrate (genitori e figli) favorendone in tal modo una efficace integrazione sociale.

Attività previste: incontri con i genitori; spazio incontro figli; counseling psicologico; consulenza legale.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *